Quella che doveva essere la legge che avrebbe dovuto rivoluzionare il mercato della plastica, dopo un primo rinvio al 1° gennaio 2021 ed un secondo al 1° luglio, con il Decreto Sostegni Bis è stata  di nuovo rinviata, questa volta al 1° gennaio 2022.

La Plastic Tax venne introdotta con l’articolo 1 comma 634 (l. n. 160/2019) dalla legge di Bilancio 2020,  in attuazione di una Direttiva europea. Sarebbe dovuta entrare in vigore il 1° luglio 2020, ma a causa dell’emergenza sanitaria in corso è stata più volte rinviata.

La legge prevede un’imposta di 0,45€ per chilogrammo sui cosiddetti Manufatti con singolo impiego, ossia i contenitori monouso in plastica ad uso alimentare e di vario genere, esclusi quelli a scopo medicale.

Aspettiamo quindi il 1° gennaio dell’anno prossimo per vedere se effettivamente entrerà in vigore.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi